Il Cane Guida come ausilio per i disabili

I cani guida possono rappresentano l’ausilio fondamentale per il raggiungimento dell’autonomia del disabile fornendo un aiuto pratico per fare cose che risultano troppo faticose.

I cani guida non aiutano solo i disabili visivi e gli audiolesi ma anche i disabili motori.

Addestramento Cani Guida, Diamante

Lo studio del comportamento del cane ha permesso l'applicazione di nuove tecniche educative e di addestramento "gentili" che si sono evidenziate come le più idonee al raggiungimento degli obbiettivi del servizio e al rispetto delle caratteristiche delle razze impiegate.

I principali requisiti del lavoro del cane guida sono: il concetto della linea retta, la stima del traffico, la capacità di evitare gli ostacoli, l 'iniziativa ed obbedienza (disobbedienza intelligente) e il comportamento sociale.

L'addestramento inizia generalmente intorno ai 12 mesi e si protrae per circa 5 mesi; al termine di questa fase il cane viene sottoposto ad un ulteriore periodo della durata di 2 mesi di addestramento personalizzato secondo le esigenze del non vedente cui sarà successivamente assegnato. 

L'addestramento viene interamente costruito sfruttando l'equilibrio delle doti caratteriali dell'animale cui viene inculcato un crescente "senso di responsabilità" che lo porta ad inglobare nelle sue dimensioni anche quelle del partner. Nel corso dell'addestramento le situazioni utili alla configurazione mentale del cane vengono "selezionate" fra quelle esistenti in ambito urbano, extraurbano e rurale (marciapiedi occupati, rumori, traffico veicolare e pedonale intenso, salita sui mezzi di trasporto, strade senza marciapiede, animali in libertà ecc.). Oppure vengono "costruite" le situazioni secondo le esigenze dell'addestramento (esercitazioni con traffico controllato, posizionamento di ostacoli all'altezza della testa, ecc.) fino alla completa assimilazione da parte dell'animale che la responsabilità dell'incolumità del suo amico bipede è affidata alla sua concentrazione durante l'effettuazione del percorso.

Una volta giunti a destinazione, tolto il finimento guida e ricevute le meritate coccole, egli torna ad essere un cane come tutti gli altri, voglioso di giocare e correre in libertà.